Lavorare da casa: cosa fare, errori da evitare

lavoro da casa serio

“Sto cercando lavoro e vorrei però lavorare da casa perchè…”

I perchè sono diversi ma l’inizio di frase è lo stesso e lo è per un numero di persone sempre maggiore. Da che è arrivato internet nelle nostre vite, dopo l’arrivo della crisi iniziata nel 2009 – che in molti settori, per quanto ne dicano politici ed economisti, è forte e salda ancora oggi – sempre più persone si sono ritrovate ad avere necessità di un secondo lavoro oppure, una volta rimaste a casa per chiusure e fallimenti vari, hanno pensato che tanto valeva cercare una soluzione più comoda, dovendone cercare una nuova.

A tutti, prima o poi, l’idea di “cercare un lavoro da fare a casa tramite internet” (in un tecnologico equivalente dell’antico “cercare fortuna all’estero”) è sembrata una soluzione brillante, un’idea geniale e possibile con cui risolvere queste situazioni: arrotondare uno stipendio che non basta più, rientrare sul mercato anche se ancora hai un figlio piccolo o una persona anziana da accudire in casa, fare quello che facevi prima ma risparmiando ore – e soldi – di viaggi eterni in tangenziale.

Un sogno bellissimo. Bello quanto quello di poter incontrare e cavalcare un unicorno volante.

Buon ascolto e buon… LAVORO!

Condividi l’articolo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Ti informiamo che questo sito fa utilizzo di “cookie” anche di terze parti per memorizzare dati utili alla sessione, migliorare la tua esperienza di navigazione ed eventualmente inviarti pubblicità maggiormente in linea con le tue preferenze ed aspettative. Cliccando su “ok” dai il tuo consenso all’uso dei cookie.