Linkedin per trovare lavoro

linkedin per trovare lavoro

Linkedin per molti è una specie di mostro fastidioso, un po’ come la matematica per il 90% delle persone. Quella cosa per cui, pur di farne a meno, saresti disposto persino a lavare i piatti per un anno intero!

In effetti devo dire che non è uno strumento esattamente amichevole e intuitivo, per quanto di recente si siano impegnati molto a migliorarlo. Di certo rispetto a Facebook è meno semplice e, altrettanto certo, la maggior parte di noi frequenta Facebook così spesso da essere diventato una specie di seconda pelle che anche solo l’idea di affrontare un nuovo strumento ci fa sentire a disagio, è normale.

Il punto è che quando le persone chiedono informazioni sul “come faccio ad usare Linkedin per trovare lavoro” hanno due aspettative decisamente controproducenti:

  1. Pensano che Linkedin debba essere una specie di versione online del Curriculum
  2. Pensano che ci sia qualcosa o qualcuno che gli possa dire dalla A alla Z: fai così, gira di qua, schiaccia di là, scrivi in questa casella e troverai il lavoro.

Entrambe queste “pensate” hanno un grado di verosimiglianza quanto l’aspettativa di trovare un unicorno o un puffo blu in giardino domani mattina.

Lo so che non è quello che ti volevi sentir dire ma è meglio sapere qual è la verità e regolartici subito, piuttosto che continuare a rincorrere le lucciole e poi stupirti che non servano ad illuminare abbastanza la tua strada verso il lavoro migliore.

Linkedin è uno strumento TECNOLOGICO e in quanto tale è inevitabilmente destinato a cambiare continuamente ed evolvere. Qualsiasi cosa io possa scriverti oggi sul come funziona uno strumento tecnologico è invariabilmente destinata a diventare obsoleta in pochissimo tempo e sarebbe decisamente inutile.

In questo contesto iperveloce e ipertecnologico in cui tutti viviamo, invece, il modo per riuscire a venirne a capo vittoriosamente sta nel:

  1. Capire il quadro generale, la funzione complessiva a cui quello strumento dà risposta
  2. Prepararti a studiare i dettagli tecnici in autonomia, “smanettando” pesantemente, cioè cercando avidamente informazioni su Youtube e Google. Ovviamente non tutte le informazioni che troverai sono complete e utili ma ti posso assicurare che, qualunque sia l’argomento che desideri approfondire, con un po’ di impegno e di costanza, grazie a questi strumenti gratuiti puoi diventare competente quanto ti basta per fare tutto quello che ti serve tecnicamente.
linkedin per lavorare corso base

Condividi l’articolo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Ti informiamo che questo sito fa utilizzo di “cookie” anche di terze parti per memorizzare dati utili alla sessione, migliorare la tua esperienza di navigazione ed eventualmente inviarti pubblicità maggiormente in linea con le tue preferenze ed aspettative. Cliccando su “ok” dai il tuo consenso all’uso dei cookie.