Career Coach: chi è, cosa fa, quanto costa, come sceglierlo

career coach

Career coach e career coaching: definizione

Il Career Coach è una figura professionale piuttosto recente in Italia ed è una specializzazione della professione più generale del Coach.

In particolare il Career Coach fornisce assistenza e consulenza per lo sviluppo di carriera e la ricerca di lavoro, aiutando le persone a identificare, chiarire e raggiungere i loro obiettivi professionali:

  • Come capire quale lavoro vuoi fare davvero
  • Come capire quale prossimo altro lavoro cercare, se vuoi cambiare lavoro
  • Come strutturare un avanzamento di carriera
  • Come trovare lavoro o ri-entrare nel mercato del lavoro dopo un periodo particolarmente lungo di assenza

Il Career Coaching quindi, comunemente conosciuto anche come consulenza di carriera,è un servizio per aiutare i lavoratori a identificare e raggiungere un proprio progetto professionale

La storia del Career Coaching

I primi servizi di ricollocamento professionale nascono negli USA alla fine degli anni ’60, sotto il nome di Outplacement, quando la NASA, l’ente spaziale americano, concluse il “Programma Apollo” destinando migliaia di tecnici alla disoccupazione poiché altamente specializzati in quel settore di nicchia: l’Outplacement permise di ridefinire la loro identità professionale e facilitare il loro inserimento in settori differenti. 

Career coach e consulente di carriera: quale differenza?

A voler essere proprio precisi esistono delle differenze importanti fra Career Coaching e consulenza di carriera.

In qualità di coach certificato AICF devo dire che il lavoro del Coach “puro” così come lo intendono alcune scuole di pensiero, non è esattamente lo stesso di un consulente di carriera.

Il consulente di Carriera così come lo intendiamo noi in Italia è in realtà più un Career Consultant, secondo la definizione americana.

La differenza è sottile ma importante: un coach “puro” ti guida SOLO con domande di autoindagine ad identificare in totale autonomia le tue esigenze e il tuo piano d’azione.

Un Career Consultant invece è più un consulente, una persona cioè che si spinge a darti spunti, risposte e consigli sulla direzione da prendere.

Ma noi siamo in Italia… e qui le cose sono ancora parecchio indietro!

Perciò diciamo che per noi italiani Career Coach, consulente di Carriera, Career Trainer, Job Coach e ogni altra variante di questo tipo, sono di fatto la stessa cosa.

La vera differenza la fa solo la preparazione e il percorso individuale della persona che hai davanti.

Chi certifica i Career Coach?

Esistono a livello internazionale alcune associazioni che certificano i Coach che hanno svolto un percorso formativo di almeno 100 ore d’aula più un esame finale.

Non esiste un albo o un’abilitazione per Career Coach, purtroppo è ancora un ambito molto deregolamentato. A maggior ragione l’unica cosa che può assicurarti di essere davanti ad un vero professionista è INTERROGARLO come se non ci fosse un domani!

Quali e quante informazioni trovi su di lui/lei? Ha scritto dei libri? Ha fatto dei video? Dice cose che ti risuonano? Ha un modo di fare che senti ti metterebbe a tuo agio? Ha testimonianze e storie di successo?

Se poi, oltre a tutto questo, è anche un coach certificato AICF o ICP, tutto di guadagnato.

Quanto costa un consulente di carriera?

Come in tutte le cose del mondo, parlare di prezzi è piuttosto complicato: c’è la borsa di Louis Vuitton originale e c’è la borsa Louis Vuitton da marocchini sul lungomare di Rimini.

Ma per darti un ordine di grandezza, la forbice di costo è quella tipica di un qualunque consulente o professionista: dagli 80 ai 150 € a seduta.

Normalmente un percorso di coaching richiede minimo una decina di sedute.

Cosa può fare per te un career coach o consulente di carriera?

Un career coach può farti molta confusione e farti perdere molto tempo, se è una persona improvvisata e non ha un’esperienza di prima mano del mondo del lavoro.

Purtroppo, visto il fatto che non ci sono esami di laurea da superare né titoli particolari da dimostrare, praticamente chiunque oggi può improvvisarsi career coach.

Con tutti gli ovvi danni e pericoli per la tua carriera e le tue tasche.

Vale la pena investire soldi in un percorso di career coaching?

Personalmente, per la mia esperienza come Career Strategist e Formatrice per la riqualificazione professionale, il livello medio di conoscenze in fatto di strategie di carriera che abbiamo qui in Italia è così basso che solo poche persone hanno realmente bisogno di un career coach.

E’ un po’ come domandarsi a quale scuola di ballo mandare tua figlia appena nato: un po’ prematuro, non trovi?

Questo in effetti è stato il motivo per cui ad un certo punto ho deciso di rilasciare un percorso di video-training sui fondamenti delle strategie di carriera, le informazioni cioè di base che chiunque DEVE conoscere prima di cominciare qualsiasi altro ragionamento.

Se fatti quelli hai ancora dei dubbi o la tua situazione è così particolare da aver bisogno di qualcuno con cui confrontarti, allora a quel punto sei pronto per valutare se investire i tuoi soldi in un percorso di career coaching.

Cosa devo sapere per valutare un career coach?

Se parti da zero, tutto quello che puoi fare per valutare un career coach è studiarti le sue tracce nel web, come dicevamo prima.

Se invece scegli di formarti in via indipendente, facendo la tua parte di autoanalisi e di studio delle strategie del web, stai tranquillo che capisci con un colpo d’occhio se hai a che fare con un professionista o con un quaqquaraquà.

Erica Zuanon

Erica Zuanon

1/2 Ingegnere e 1/2 Pianista, 2 figli, 1 marito, 1 cane, 2 libri pubblicati (per ora).


Ex frustrato Ingegnere-ma-volevo-fare-altro, oggi felicissima Web Content Strategist, Career Coach & Innovation Trainer guido Aziende e Lavoratori ad affrontare con successo e autorealizzazione le sfide del cambiamento lavorativo nel mondo 4.0 attraverso il metodo proprietario CREEA®.

Condividi l’articolo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Ti informiamo che questo sito fa utilizzo di “cookie” anche di terze parti per memorizzare dati utili alla sessione, migliorare la tua esperienza di navigazione ed eventualmente inviarti pubblicità maggiormente in linea con le tue preferenze ed aspettative. Cliccando su “ok” dai il tuo consenso all’uso dei cookie.