Trovare Lavoro senza agenzie (e senza perdere la testa)

ricerca lavoro senza agenzie

Se stai cercando di capire come trovare lavoro senza agenzie è perché molto probabilmente la tua esperienza in merito è stata negativa.

Ci sono diversi motivi per cui le agenzie di lavoro interinale non godono di buona fama. Il primo tra questi è che le più conosciute agenzie trattano tendenzialmente posizioni di lavoro di medio-basso livello di qualifica.

Il secondo motivo è la spiacevole sensazione che molti riferiscono, di venire trattati come numeri. Quello che ci si aspetterebbe da un’agenzia è un supporto a 360° per trovare lavoro, non semplicemente un posto in cui sedersi, compilare un lunghissimo form di anagrafica e poi rimanere ad aspettare in attesa di una chiamata che impiega sempre troppo tempo ad arrivare.

“Le agenzie non si sforzano quasi mai di comprendere le esigenze di chi cerca lavoro o datore di lavoro”, mi ha detto una volta un ingegnere scontento. “Sembra che abbiano questo incessante bisogno di” inviare i tuoi dati “il prima possibile.”

Il che è sostanzialmente piuttosto vero: il core business di un’agenzia di lavoro interinale non è aiutarti ad approdare al tuo prossimo lavoro migliore, ma chiudere “il caso” con l’azienda in questione e dunque fatturare.

Del resto, la percezione comune sul cercare lavoro è che è un’attività difficile e faticosa. Perciò ci si aspetterebbe di trovare in un’agenzia interinale supporto e sostegno. Un’aspettativa decisamente ragionevole che però molto spesso viene disattesa.

Certo, non si possono fare di tutte le erbe un fascio, ma è un dato di fatto che ormai il mondo del recruiting somiglia più a una giungla crudele che non una passeggiata di salute.

Alternative per trovare lavoro senza agenzie

Le alternative per trovare lavoro senza rivolgersi alle agenzie sono sostanzialmente di 3 tipi:

  1. Portali di annunci online
  2. Passaparola offline
  3. Linkedin

Alternativa #1 per trovare lavoro senza agenzie

La prima alternativa è quella di navigare nei portali di annunci online o nei motori di aggregazione per le ricerche di lavoro. Ce ne sono ormai a centinaia, a partire dal Google Jobs, quella finestra che ti appare nella pagina dei risultati di ricerca quando digiti una posizione lavorativa. Nell’immagine che segue il box di Google Jobs è quello che inizia con la fascia blu.

Una job board è letteralmente una “bacheca di annunci di lavoro” digitale. La job board è infatti un sito web che raccoglie le offerte di lavoro inserite direttamente da aziende e da società di ricerca e selezione del personale, motivo per cui viene anche definita “portale”.

Il funzionamento di una job board è piuttosto semplice: aziende e recruiter pubblicano i loro annunci relativi a posizioni aperte e attraverso la piattaforma ricevono le candidature. 

Per quanto la teoria sia semplice, la pratica lo è molto meno. Come abbiamo già discusso in Annunci di Lavoro: istruzioni anti-falsi e anti-truffe per non perdere tempo e soldi.

Come riporta Business Insider Italia

“Cercare lavoro è una vera impresa. Chi ogni giorno scruta gli annunci online alla ricerca di un impiego sa bene quanto questa attività possa essere complessa. Basta confrontare in modo costante le offerte pubblicate online per rendersi conto di quanto spesso queste siano poco attendibili. Molti annunci sono scaduti, ma continuano a essere pubblicati in modo automatico, altri sembrano offrire la luna, ma mascherano proposte misere, altri ancora cercano profili junior alla prima esperienza con competenze tali da riempire un’intera pagina di Word.”

Sperare di trovare lavoro attraverso gli annunci online è un po’ come cercare il famoso ago nel pagliaio. E il rischio frustrazione è altissimo: puoi passare ore a scartabellare annunci, impazzire per caricare il tuo CV senza ottenere nessuna telefonata.

Insomma, se proprio vuoi usare questa strada, non dedicarci più di un 20% del tuo tempo complessivo di ricerca lavoro.

Alternativa #2 per trovare lavoro senza agenzie

La seconda alternativa è il caro, vecchio passaparola. Secondo le statistiche questa resta ancora una delle vie più efficaci per trovare lavoro. Se sai come usarla però.

Limitarti a passare voce tra parenti e amici chiedendo se sanno di qualcuno che sta assumendo, non è il modo migliore per muoverti in questa strada.

Le persone sono desiderose di aiutare chi è in cerca di lavoro, più di quanto si possa credere. Però bisogna metterle nelle condizioni di farlo. Se ti limiti a dire che cerchi lavoro, farai aprire un buco nero nel cervello di chi ti ascolta.

Se invece hai un obiettivo professionale molto chiaro e contatti conoscenti e amici comunicando questo tuo obiettivo specifico (tipo cerco un nuovo lavoro in ambito commerciale in un’azienda del settore tessile, di medio-piccole dimensioni) e avendo pronte informazioni aggiuntive sulle tue competenze ed esperienze (NO, NON IL CV), allora tutto cambia.

Una delle prime cose che spieghiamo all’interno di Azione IKIGAI è proprio come costruire una presentazione sintetica che ti permetta di far sapere al tuo interlocutore qual è il tuo valore in modo chiaro ed efficace.

Alternativa #3 per trovare lavoro senza agenzie

La terza alternativa, molto di moda oggi è naturalmente Linkedin.

Purtroppo però, per quanto sia di moda, è in realtà un nemico più che un amico per la ricerca lavoro di molte persone che si trovano ad utilizzarlo in modo improvvisato.

Senza una strategia, senza un profilo Linkedin efficace, con la convinzione che Linkedin sia sostanzialmente un curriculum online, farai pochissima strada.

E anche la strada di candidarti per le posizioni di lavoro aperte su Linkedin, ti accorgerai, è una strada frustrante e poco efficace: la quantità di posizioni in realtà chiuse ma che ancora trovi tra gli annunci aperti è snervante.

Leggi anche: Come funziona Linkedin per trovare lavoro

Anche per questo, all’interno di Azione IKIGAI, uno dei training settimanali è dedicato esclusivamente al come utilizzare in modo efficace Linkedin e come avere pronto un CV capace di rappresentarti in modo adeguato (e senza o-rrori).

https://formazione.azionelavoro.it/

1 commento su “Trovare Lavoro senza agenzie (e senza perdere la testa)”

  1. Pingback: Cambiare lavoro: da professionista diventare imprenditore, qual è la formula del successo? | AzioneLavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Erica Zuanon

Erica Zuanon

Ex frustrato Ingegnere-ma-volevo-fare-altro, oggi realizzata Content Strategist, Career Coach & Innovation Trainer, guido Aziende e Lavoratori ad affrontare con successo e autorealizzazione le sfide del cambiamento lavorativo nel mondo 4.0 attraverso il metodo proprietario CREEA®. Autrice di Missione Lavoro e Un Lavoro che Vale, ho ideato il progetto Azione IKIGAI per sostenere chi è alla ricerca del proprio perché professionale ma non sa come fare. 

Condividi l’articolo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Ti informiamo che questo sito fa utilizzo di “cookie” anche di terze parti per memorizzare dati utili alla sessione, migliorare la tua esperienza di navigazione ed eventualmente inviarti pubblicità maggiormente in linea con le tue preferenze ed aspettative. Cliccando su “ok” dai il tuo consenso all’uso dei cookie.